HAIR STYLIST RISPONDE

CAPELLI ~ Tipi e Ciclo vitale

Dopo un po’ di tempo ritorna il nostro Hair stylist quindi gli lascio subito la parola. Se vi siete persi il suo primo post cliccate QUI, se invece volete sapere di più su di lui cliccate QUI.

“Ciao ragazzi, perdonate il lungo periodo di assenza, ma gli impegni di lavoro mi stanno massacrando a ritmi veramente frenetici!
Oggi volevo parlarvi in maniera più approfondita dei capelli: partendo dalla loro nascita al loro ciclo vitale fino alla loro caduta naturale e alle varie tipologie.
Il ciclo follicolare, cioé la vita del capello, si divide essenzialmente in tre fasi che vengono chiamate: Anagen, Catagen ,Telogen .

  • Anagen – È la prima fase e la più attiva in quanto viene sintetizzata la cheratina per far crescere il fusto (0,1-0,4 millimetri al giorno)
  • Catagen – La seconda fase è detta periodo di involuzione ed è il periodo più breve del ciclo vitale del capello in quanto dura circa 2 settimane. In questa fase si blocca la crescita e il fusto entra in una fase “di riposo” spostandosi verso la superficie.
  • La terza ed ultima fase Telogen è periodo finale del capello, detto anche fase di stabilità . In questo momento si riformerà un nuovo bulbo che riprenderà il ciclo vitale.

Anagencatagentelogen

Dopo questo ciclo quindi, in normali condizioni, il capello termina la sua fase vitale e dopo circa 100 giorni “muore” naturalmente, cadendo. Quindi perdere una certa quantità di capelli al giorno è assolutamente normale.

Come abbiamo già visto la principale componente del capello è la cheratina. Pensate che in un soggetto sano nel capello si ha circa il 70% di cheratina mentre il resto sono componenti piuttosto secondari.

Nei diversi tipi di cuoio capelluto svolgono un ruolo fondamentale le ghiandole sebacee che si trovano nella parte superiore del follicolo capillare e producono il sebo una sostanza naturale leggermente oleosa ma che ha il compito di proteggere la cute da agenti esterni evitando ai capelli di danneggiarsi dalla radice.
In particolare condizione di stress, uso eccessivo di farmaci, problemi di salute e per altre ragioni la ghiandola può reagire producendo più sebo del necessario, rendendo i capelli pesanti e senza il giusto vigore. Tendenzialmente i capelli chiari sono più fini rispetto a quelli scuri e per questo sono maggiormente suscettibili all’eccesso di sebo.

In generale possiamo dire quindi di avere tre categorie principali di capelli e quindi di cuoio capelluto.

  • Capelli Grassi: diventano untuosi in poco tempo.capelligrassi
  • Capelli Secchi, fini e fragili: sono capelli aridi.capellisecchi2
  • Capelli con forforaforfora

Consiglio a tutti coloro che hanno i capelli grassi di usare prodotti indicati ma mai troppo sgrassanti! Disidratare troppo il cuoio capelluto non va assolutamente bene ed è importante che sia naturalmente oleoso proprio per la sua normale funzione protettiva!

Alla Prossima!”

Categorie: HAIR STYLIST RISPONDE | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

L’ABC dei capelli: da cosa sono formati?

Salutecapelli

Ciao ragazzi! Oggi come primo intervento sul blog vorrei parlarvi brevemente da cosa è composto il capello, è importante saperlo per averne maggiore cura, prevenire disastri e vederli meno danneggiati!
Il capello è costituito da tre parti principali : Cuticola, Corteccia e Midollo.

capello

La cuticola è la parte esterna e quindi quella più visibile ai nostri occhi. E’ composta da 8-10 strati di cellule piatte, comunemente chiamate squame. Purtroppo quest’ultime si sollevano con i trattamenti chimici, tinture, eccessive piastre o fon molto caldi. Per avere capelli brillanti le cuticole vanno chiuse con prodotti adatti e specifici.

La corteccia è il corpo del capello formato da una serie di cellule allungate e contiene la melanina cioè la pigmentazione del capello.

Il midollo è lo strato più profondo del capello ed è costituito da cellule prevalentemente spugnose, l’importanza del midollo la si associa alla lucentezza del capello.

Alcuni dati sui capelli:

Quantita’ dei capelli  capelli biondi circa 150.000, capelli castani circa 120.00o, capelli neri circa 100.000, capelli rossi circa 85.ooo.

Foltezza media 280-340 capelli/cm2

Diametro 0,oo3 – 0,12

Crescita 0,35 mm al giorno

Crescita massima di un capello prima della sua caduta circa 72 cm

Longevita’ di un capello 4-6 anni

Sostanza 90% di cheratina

Tasso d’acqua in relazione all’umidita’ presente nell’aria

Caduta fisiologica dei capelli 30-100 capelli al giorno.

Spesso i capelli risentono di parecchi fattori come stress, alimentazione scorretta, medicinali, agenti atmosferici e trattamenti aggressivi ma, come sapete, oggi abbiamo anche tecniche di analisi che ci permettono di vedere cosa manca realmente al capello cosi’ da poter integrare attraverso l’alimentazione o l’assunzione d’integratori specifici come minerali e vitamine.massaggiocapelli

Ovviamente è molto importante anche la cura del capello attraverso prodotti adeguati al tipo di cuoio capelluto e capello. Importante usare shampoo non troppo aggressivi, usare lozioni apposite e massaggiare il cuoio capelluto.

Spero di avervi dato delle informazioni utili su come sono composti i capelli e che il mio primo post introduttivo vi sia piaciuto! Vi ricordo inoltre che una buona e corretta idratazione può aiutarci ad avere capelli luminosi, brillanti, soffici e sani.

Alla prossima!

De Kapper

Categorie: HAIR STYLIST RISPONDE | Tag: , , , , , , , , , | 13 commenti

New! Hair Stylist Risponde: una nuova categoria!

hairStylist

Oggi sono davvero felice di presentarvi un nuovo collaboratore qui sul blog (oltre a mia sorella Kiki che ha fatto questo splendido disegno). Si tratta di un professionista parrucchiere, un hair stylist bravissimo… nonché mio cugino!
Siamo cresciuti insieme e per me è come un fratello, questo mi rende ancora più’ felice e orgogliosa di presentarvelo.

Grazie a lui avremo una nuova categoria che affiancherà’ “Estetista Risponde” e si chiamerà appunto “Hair Stylist Risponde“. Questa rubrica sarà dedicata ovviamente alla cura dei capelli, alle nuove tendenze e molto altro!  Potrete trovarla anche sulle note della pagina Facebook dove potete lasciare domande o richieste di post specifici proprio come nella rubrica “Estetista Risponde”.
Il nostro Hair stylist avrà anche un profilo gravatar qui su WordPress con cui  rispondere ai commenti sotto i suoi post, appena potrà visto che si trova sempre in giro per il mondo per lavoro e il suo nome sarà De Kapper che in olandese significa appunto “Il Parrucchiere”!
Ho pensato di farvelo conoscere meglio prima di iniziare con i post dedicati ai capelli, quindi lascio la parola a lui in modo che possa presentarsi!

“Ciao!
Mi presento: sono Francesco ho 29 anni e mi occupo di capelli da 13 anni ormai!
La mia passione per questa meravigliosa professione è nata quasi per gioco, ma fin da piccolo era affascinato da tutto quello che riguarda il mondo dei capelli e il benessere.

Ho viaggiato molto per lavoro e ho visto numerose accademie come Jean Louis David, Vidal Sasson, Tony & Guy, in questi posti ho potuto apprendere ed osservare diverse tecniche di lavoro sviluppando in me una ricerca continua di novità e voglia di specializzarmi sempre di più.

Ultimamente ho intrapreso un percorso lavorativo molto intenso ma molto soddisfacente!
Mi occupero’ della formazione del personale per una grossa azienda.
Quindi eccomi qui, per sviluppare insieme un buon feeling per tutto quello che riguarda il fantastico e infinito mondo dei capelli! 🙂 “

Sono proprio contenta e non vedo l’ora di leggere i suoi post!

Cosa dite vi piace l’idea di questa nuova rubrica? Spero proprio di sì! Mi aiutate a dare il benvenuto al nostro De Kapper? ^_^

Categorie: HAIR STYLIST RISPONDE | Tag: , , , , , | 10 commenti

Maschere e impacchi per capelli

Come promesso torno a parlare di maschere e impacchi, ma stavolta mi dedico ai capelli!maschereCapelli

Esistono ovviamente molti ingredienti per aiutare i capelli a seconda dei casi, ve ne propongo alcuni tra quelli che preferisco:

Olio di cocco: la mia passione per questo olio mi porta a consigliarvelo anche in questo caso, in quanto è  ottimo da usare come impacco o per “rinforzare” il nostro balsamo con il risultato di lucidare, districare, nutrire la nostra chioma.

Latte di cocco: molto idratante da utilizzare come impacco.

Miele: usandolo senza esagerare, ma soprattutto miscelandolo con oli vegetali per rinforzare o a yogurt per lucidare o al vostro balsamo.

In generale tutti gli oli aiutano a “ricostruire” il capello prevenendo così le doppie punte, ma alcuni possono anche venirci in aiuto per nutrire, rinforzare e districare i nodi.

Ma vediamone qualcuno un po’ più nello specifico:

Olio di semi di lino: dà corpo e nutrimento ai capelli perfetto per capelli secchi;

Olio di germe di grano: rinforza i capelli stressati e lucida;

Olio d’oliva: lucida, rinforza la cheratina e nutre prevenendo la caduta del capello;

Olio di mandorla: districa, lucida e li rende morbidi;

Olio di jojoba: per punte secche e capelli stressati da sole, salsedine e agenti atmosferici, lucida, utile in caso di forfora e ha anche un’azione sebo-normalizzante.

L’olio d’oliva ha un odore forte, ma se non volete sentirvi una “focaccia” potete aggiungere delle gocce di olio essenziale profumato, molto indicato sarebbe l’olio essenziale di limone che è riequilibrante e purificante perfetto per i capelli grassi.

Vi ricordo di utilizzare gli impacchi oleosi sui capelli bagnati.

Un ottimo prodotto per gli impacchi per i capelli è l’Henné neutro che ha proprietà rinforzanti, lucidanti e sebo-normalizzanti adatto a tutti i tipi di capelli da miscelare ovviamente ad altri ingredienti in base al tipo di capelli.

Personalmente non ho mai provato l’henné, ma ho visto i risultati su un’amica a cui ho fatto l’impacco e i capelli erano diventati veramente lucidi.

Provate!

Categorie: HAIR STYLIST RISPONDE, NATURA & HOMEMADE | Tag: , , , , , , , , , , , , | 6 commenti