Pedicure dall’estetista ~ Cosa si può fare?

Dovete sapere che anni fa avevo iniziato a scrivere per una famosa pagina Facebook che si è poi volatilizzata nel nulla. Avevo scritto solo un post (che potete rileggere nella versione originale QUI) ma avevo pronto anche un secondo post che mi era stato richiesto e che non ho mai pubblicato. Il post era rivolto ad estetiste alle prime armi ma anche alle clienti dei centri estetici.
Ho deciso di pubblicarlo qui sul blog visto che tratta di estetica e spero vi piaccia.

Oggi si parla di pedicure! Se vi è capitato di frequentare centri estetici, nel listino prezzi troverete sempre due tipi di pedicure: pedicure estetico e pedicure curativo. Vi annuncio che il pedicure curativo vero e proprio è di competenza medica, in particolare del podologo specializzato appunto nella cura delle problematiche legate al piede. Nonostante ciò anche noi estetiste possiamo trattare diverse piccole patologie, riconoscere vari problemi e saper consigliare per il bene della cliente le cose da fare.

pedicure.jpg

Ma cosa può fare un’estetista e cosa possiamo trovare su una cliente?

Principalmente trattiamo ipercheratosi, ispessimenti dello strato corneo. I cosiddetti calli non sono altro che ipercheratosi provocati dalla continua compressione di una zona di cute che si trova sopra una prominenza ossea, mentre le callosità in genere invece sono provocate da attriti o traumi ripetuti come ad esempio l’ispessimento sui talloni. Purtroppo possono anche complicarsi e provocare ragadi che sono fessurazioni dell’epidermide e della parte più superficiale del derma, sono molto dolorose e sono di competenza medica.
In realtà anche calli e callosità come i duroni sono di competenza del podologo ma se non ci sono complicazioni e il callo è semplice possiamo tranquillamente trattarlo noi estetiste.

Troviamo spesso cheratosi rotondeggianti che vengono confuse per calli ma sono verruche plantari. Le verruche si sviluppano verso l’interno e in profondità e non in superficie, per via della pressione che esercitiamo sul piede camminando. Alla pressione la cliente sente un dolore vivo. Le verruche non vanno toccate dall’estetista, è contagiosa e si rischia di infettare nuovamente il cliente o noi stesse, soprattutto se c’è fuoriuscita di sangue. La verruca va asportata dal dermatologo.

L’estetista NON può curare le micosi dell’unghia (funghi), ma può riconoscere questo problema in quanto la malattia inizia nei bordi liberi o laterali dell’unghia con comparsa di macchie giallognole che si estendono molto lentamente e causano successivamente il distacco dell’unghia, l’ispessimento o deformazione della lamina ungueale. Non si hanno sintomi ma sono molto contagiose quindi prendete le giuste precauzioni per voi e per le vostre clienti. (guanti e lime monouso che verranno gettate alla fine del trattamento, proteggete il vostro massaggiatore plantare con la pellicola protettiva apposita e così via).

Infine l’estetista può aiutare a prevenire l’unghia incarnita ma NON può assolutamente curarla. Potete tagliare correttamente le unghie ovvero dando una forma piuttosto lineare appena arrotondata, limare i lati troppo appuntiti e ammorbidire i bordi ungueali. In caso di infezioni, gonfiore, sanguinamenti e/o pus disinfettate e NON toccate, la cliente deve andare dal medico. Evitate di fare le esperte perché vi assicuro che potete fare veramente danni.

Come si fa una pedicure corretta?

Negli anni ho notato che spesso le mie colleghe sono prese da un’irrefrenabile voglia di tagliare più pelle ispessita possibile. Sbagliato, per esempio sul tallone si toglie l’eccesso con la sgorbia, si passa una pietra pomice o la raspetta e si applica una crema emolliente. Non va tolta troppa pelle per un semplice motivo: potete causare voi le ragadi. Lo stesso vale per i calli se vedete la pelle rosa è l’ora di fermarsi o andrete a tagliare il derma e la cliente non va fatta sanguinare! Se l’estetista vi dice che è normale sanguinare quando si toglie il callo sappiate che non è assolutamente così! L’estetista non è stata particolarmente attenta. Ovviamente può capitare a tutte, ma uscire dalla cabina stile film dell’orrore vi assicuro che non deve succedere!

sterilizzUna cosa importantissima a cui tengo molto è l’igiene. Gli strumenti vanno sempre sterilizzati, non c’è fretta che tenga. Sono strumenti con cui tagliamo la cute e tutti sappiamo che possiamo mettere in pericolo sia noi che le clienti. Dalle malattie più gravi al semplice fungo. Curate sempre la vostra attrezzatura. E voi pretendete strumenti puliti! Prima di tutto disinfettate e togliete i residui di pelle. Ci sono moltissimi strumenti per la sterilizzazione e in Italia è obbligatorio per i centri estetici l’autoclave per la sterilizzazione. Il discorso vale anche per chi lavora a casa, esistono attrezzature più piccole (ad esempio lo sterilizzatore al quarzo in foto) e usatele!

Detto ciò ecco come fare un pedicure estetico alle nostre clienti per sfoggiare piedini in ordine sulle nostre belle spiagge italiane in vista dell’estate:

  • Disinfettate il piede della cliente e preparate un bel pediluvio con sali specifici, oli essenziali o quello che preferite e tenete a mollo la cliente per circa 10-15 minuti per ammorbidire pelle e unghie.
  • Asciugate il piede, togliete lo smalto vecchio se c’è, tagliate e limate le unghie e sistemate le pellicine.
  • Togliere eventuali calli e ispessimenti, per chi ha la mania del disinfettante passatelo nuovamente dopo aver lavorato con sgorbie, tronchesini, ecc..
  • Applicate una crema per i piedi facendo un bel massaggio.
  • Togliete bene la crema dalle unghie e scegliete uno smalto all’ultima moda!

pediluvio

Concludo ricordandovi di pretendere sempre i ferri sterilizzati perché purtroppo succedono cose poco piacevoli, in caso di problemi più complicati rivolgetevi a professionisti seri e al podologo. Eviterete infezioni e problematiche varie.

In caso di talloni molto secchi alcuni centri estetici propongono il famoso bagno di paraffina, sicuramente poco ecobio ma funziona. Se volete saperne di più, vi invito a rileggere il post: Cosa sono i trattamenti alla PARAFFINA?

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. jesslan ha detto:

    Articolo interessantissimo, grazie! 🙂 io dovrei curarli un op’ di più i miei piedini, perché ultimamente li ho lasciati al caso e ora che inizia la bella stagione non è il massimo

    1. Kami ha detto:

      Grazie a te per aver avuto la pazienza di leggerlo!

  2. Genny make up ha detto:

    Super interessante come articolo, la pedicure è una questione davvero difficile che hai spiegato in maniera semplice e comprensibile!

    1. Kami ha detto:

      Grazie mille Genny!

  3. Barbara O ha detto:

    Sei stata semplice ed esaustiva, brava. Bellissimo post, mi è piaciuto tanto. Ti vorrei qui ahahah. Io me li curo da sola, per fortuna non ho grossi problemi. Un po’ di secchezza ma poca. Non mi fido. Visto cosa mi hanno combinato alle mani…

    1. Kami ha detto:

      Grazie mille! E devo dire di aver visto tante schifezze… purtroppo noi estetiste ci sentiamo un po’ medici! Il segreto a volte sta nel dire NO alle clienti!

      1. Barbara O ha detto:

        Infatti io mi dileguo sempre, non ho ancora trovato gente umile e brava. Ormai mi hanno terrorizzato 😉

      2. Kami ha detto:

        ahahah! Noi dai qualche brava estetista ci sara’!

      3. Barbara O ha detto:

        Guarda per ora le uniche sono le ragazze di Benefit, che sistemano le sopracciglia ed un’estetista che ho trovato in Bergamo, una ragazza Romena bravissimissima. Nella mia zona per carità…se tu vedessi le mie mani, saresti d’accordo con me ahah. Faccio meglio da sola a volte. E è tutto un dire… Continuo nella mia ricerca 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...